header

3 luglio 2009

Tempo sprecato

Come diceva qualcuno:
"Che cosa è dunque il tempo? Se nessuno me lo chiede, lo so bene: ma se volessi spiegarlo a chi me lo chiede, non lo so".
Ecco: I misteri del tempo, di Paul Davies, è un esempio cristallino di quello che succede quando uno, pur non sapendo, scrive un libro di trecento pagine per spiegarlo.

Ovviamente, la colpa non è di Davies, che ha dalla sua sia la bravura del divulgatore che le competenze necessarie per illustrare quello che la fisica oggi sa sulla natura del tempo. Il punto è proprio questo. Cosa sa la fisica del tempo? Ben poco, in realtà. Lo sa misurare, e sa interpretare le misure. Ma non si avvicina nemmeno lontanamente a capire la sua vera natura. Forse è anche un problema mal posto, forse non c'è proprio niente da capire. Non so. Ma allora, leggere un libro non tecnico di questo tipo su un tema così sfuggente e ostico, alla fine non può che lasciare la sensazione di aver impiegato male il proprio tempo.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...