21 novembre 2012

Cosa avrà trovato Curiosity?

Image credit: NASA/JPL-Caltech/MSSS
Ieri sera si è sparsa la voce che il rover Curiosity avrebbe scoperto qualcosa di molto importante su Marte. Siccome la voce viene da John Grotzinger, che è il leader della missione, uno tende a fidarsi. Se poi Grotzinger aggiunge che è "roba che finirà sui libri di storia", pensiamo tutti alla stessa cosa. Insomma, c'è un robot che rovista nella sabbia in cerca di tracce di attività biologica, non ci vuole grande immaginazione per completare il quadro. (Se fossi costretto a scommettere, tirando a indovinare, direi che il robotino potrebbe aver annusato sostanze normalmente prodotte dai batteri, tipo metano.) Però, visto che ci dicono di aspettare, perché stanno facendo altre verifiche per essere proprio sicuri, noi aspettiamo. Speriamo solo che la NASA non abbia esagerato nel creare aspettative, come - purtroppo - è avvenuto altre volte in passato.

3 commenti:

  1. ...domani è il giorno del ringraziamento... avrà scoperto una cartolina di auguri? :)

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Forse non è stato isolato solo metano ma addirittura idrocarburi policiclci aromatici (PAHs) come quelli già isolati sul discusso meteorite ALH 84001. Se così fosse il 20 novembre 2012 passerebbe veramente alla storia. Se proprio bisogna sognare ad occhi aperti allora facciamolo in grande...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...