header

1 ottobre 2012

Arriva la cometa, forse

In epoche meno smaliziate della nostra, quando appariva nel cielo una cometa la gente non stava tanto tranquilla. Difficile superare Papa Callisto III che, nel 1465, arrivò a scomunicare la cometa di Halley (sarà una leggenda, probabilmente non è vero niente, ma anche le leggende qualcosa vogliono dire). Vabbe', era il basso medioevo, si dirà. E però ancora nel 1910, all'apice del positivismo scientifico, il passaggio di quella stessa cometa scatenò il panico e il boom di vendita di maschere antigas.

Detto questo, è stata scoperta da poco una cometa dalle parti di Saturno che, nel giro di un anno, potrebbe dare spettacolo. Quando sarà alla minima distanza dal Sole, verso la fine di novembre del 2013, potrebbe apparire luminosa quanto la Luna piena e visibile persino di giorno, diventando una delle comete più brillanti della storia. Per il momento è solo una stima basata sul percorso previsto e sulle dimensioni della cometa, che però potrebbe anche non sopravvivere lungo il viaggio, vaporizzandosi durante l'avvicinamento al Sole.

Quindi: può darsi che passeremo le vacanze di Natale del 2013 col naso all'insù, oppure no - ma nel caso sapremo farlo ormai liberi da arcaiche superstizioni. Vero?
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...