header

26 settembre 2012

Hubble guarda sempre più lontano

Dell'Hubble Ultra Deep Field avevamo parlato un po' di tempo fa (quattro anni fa, per l'esattezza: come passa il tempo). Se avevate messo quell'immagine come sfondo del vostro desktop, è arrivato il momento di cambiare. Signore e signori, ecco a voi l'Hubble eXtreme Deep Field:

NASA, ESA, G. Illingworth, D. Magee, and P. Oesch (University of California, Santa Cruz), R. Bouwens (Leiden University), and the HUDF09 Team

L'area racchiusa nella foto è piccolissima, più o meno un decimo della larghezza della Luna piena, ma la quantità di oggetti osservati è impressionante: circa 5500 galassie. Sì, esatto: galassie. Ognuno di quei puntini contiene centinaia di miliardi di stelle. Ancora più fantastico è che la luce di alcune di quelle galassie, le più lontane, è partita quando l'universo aveva appena 450 milioni di anni. È talmente debole, quella luce, che ci sono voluti più di ventitré giorni di osservazione complessiva per farla apparire nella foto. A questo link ci sono tutti i dettagli e le foto ad alta risoluzione, compresi gli sfondi per il desktop.

Il filmato qui sotto, invece, vi fa viaggiare direttamente dentro la foto.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...