header

24 dicembre 2011

E buone feste



Dan Burbank, comandante della Stazione Spaziale Internazionale:

"Ogni volta che guardiamo da queste finestre o dalla cupola, siamo assolutamente stupefatti, e la stessa cosa accade a bordo dello Space Shuttle. Due notti fa, posso dire di aver visto la cosa più stupefacente che abbia mai visto nello spazio -- e questo vuol dire molto, perché ogni giorno qui è pieno di cose stupefacenti. Stavamo volando sopra la Tasmania, avevamo appena visto le tempeste del Pacifico meridionale illuminare il cielo sopra le Filippine; e poi, appena prima che il Sole spuntasse -- il bordo della Terra era illuminato di blu e di viola -- c'era questo lungo arco verde che si estendeva di una decina di gradi sopra l'orizzonte (venti diametri lunari). Non avevo idea di cosa fosse, e poi ho capito che si trattava di una cometa, la cometa Lovejoy, passata a circa centoquarantamila chilometri dalla superficie del Sole. Gli astronomi pensavano che non sarebbe più apparsa dopo essere passata dietro il Sole, perché sarebbe bruciata. È la cosa più spettacolare che possiate immaginare. Vederla dallo spazio non è come vederla dalla Terra, perché qui non c'è l'atmosfera di mezzo. Abbiamo scattato un centinaio di bellissime foto, con l'idea di farci un video."
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...