header

3 agosto 2011

Ricette per un satellite

La teoria più accreditata per la formazione della Luna è che essa sia il risultato dell'impatto di un planetoide delle dimensioni di Marte con la Terra primordiale: il materiale espulso nell'urto sarebbe rimasto in orbita, solidificandosi e formando il nostro satellite. Che ci voglia un frontale tra due pianeti per fare una luna è già abbastanza spettacolare, ma ora, a quanto pare, c'è chi pensa che ci siano volute anche due lune per fare una Luna. Secondo un articolo pubblicato su Nature, per alcuni milioni di anni dopo il primo scontro, la Terra potrebbe aver avuto due satelliti: la seconda luna sarebbe stata più piccolina, con una massa di circa un terzo di quella che conosciamo. A un certo punto, le forze gravitazionali della Terra e del Sole avrebbero reso instabili le orbite, portando la luna piccola a spiaccicarsi come una frittella sulla superficie della luna grande. La cosa, secondo gli autori della simulazione, spiegherebbe egregiamente le differenze di composizione tra i due lati della Luna, quello rivolto verso la Terra e l'altro. Naturalmente ci sono anche altre ipotesi per spiegare lo stesso fatto, e bisognerà vedere chi la spunterà. Però l'idea di una giovane Terra con due lune nel cielo è troppo bella per non fare un po' il tifo per lei.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...